viaggiare bambini family friendly pioggia piove portici città city tour

Quando fuori piove: una città con i portici ti salverà (anche in viaggio!)


  • ottobre 20, 2017
  • Deborah Croci
Expand Photo

Viaggiare con i bambini in autunno e in generale nelle stagioni più fredde può trasformarsi in una vera e propria sfida soprattutto quando ci si ritrova nel bel mezzo di una passeggiata nel centro storico di una città e inizia a piovere.

L’opzione ‘chiudiamoci in un bar e facciamo una tappa cioccolata calda in attesa che smetta’ è certamente valida, ma non altrettanto duratura. Dopo un pò i bimbi si stancano e i capricci e le marachelle da noia sono dietro l’angolo. Perché allora non iniziare a pensare fuori dalle righe (come piace tanto a me!) e accogliere la pioggia come un imprevisto con cui giocare, divertirsi, rendere il viaggio ancora più avventuroso ed eccitante?

In fondo il problema – diciamo la verità – lo vediamo solo noi grandi perché i più piccoli con l’acqua, le pozzanghere e gli ombrelli colorati ci vanno a nozze! Hai mai visto un bambino preoccuparsi perché fuori piove? Il mio quando vede che iniziano a formarsi le pozzanghere di fango in giardino non perde tempo: si infila gli stivaletti, si mette l’impermeabilino e via, schizza fuori come una saetta e si diverte come un matto e lo stesso accade quando, durante una passeggiata in centro, la pioggia ci coglie di sorpresa. “Che bello, mamma, inizia a piovere!” e chi lo tiene più?!

viaggiare bambini family friendly pioggia piove portici città city tour

Ovviamente tutto funziona finché la pioggia è leggera e stile londinese, ma se l’acquazzone imperversa allora sì che c’è da iniziare a preoccuparsi e il rischio è quello di rovinarsi l’esplorazione. Pianificando però in anticipo il viaggio, è possibile però risolvere in parte il problema diluvio imprevisto non tanto facendo la danza del sole, accendendo un cero, facendo macumbe e riti propiziatori vari ed eventuali, quanto scegliendo mete facilmente praticabili anche quando la pioggia ci coglie impreparati.

Città con i portici, Sante Subito!

Ci avevi mai pensato? Magari tu stessa vivi in una di quelle meravigliose città dotate di portici che rendono il centro percorribile e vivibile anche con il cattivo tempo, la neve, il freddo. Portici accoglienti, sicuri, bordati di negozi, locali, vetrine, bar in cui sostare, ricaricarsi e ripartire poi per una passeggiata all’asciutto. Portici salvavita dei viaggiatori che – restando in città per un tempo limitato – non vedranno i loro programmi di viaggio completamente stravolti o rovinati dal maltempo e anzi, avranno l’occasione di vivere comunque la bellezza delle vie e dei vicoli del centro, sotto un’atmosfera insolita grazie alla melodia delle gocce che cadono dal cielo e che danno alla città un volto nuovo e inaspettato.

Se sei a corto di idee, ti elenco qui 8 città (5 in Italia + 3 in Europa) portici (o simili) -munite nelle quali potrai avventurarti con i tuoi bambini anche solo per un weekend, durante l’autunno e l’inverno, senza timore della pioggia. Iniziamo?

  • Bologna con 40km di portici, i più lunghi del mondo e ricchi di misteri!
  •  Torino con i suoi 18km di portici (meravigliosi!) cui 12km collegati tra loro, è il più grande centro pedonale d’Europa.
  • Padova con ben 12km di portici bassi da cui ammirare la città in tutto il suo splendore.

  • Cuneo e i suoi 8km di portici, tra botteghe, locali eleganti e pasticcerie.
  • Cava de’ Tirreni e i suoi portici del centro storico, alla scoperta di una città fuori dalle solite rotte turistiche ma ricca di esperienze tutte da scoprire!
  • Parigi, senza i suoi meravigliosi passages couverts e le sue galeries non sarebbe certo la stessa: dedica una giornata alla scoperta di questi luoghi e ti avventurerai in una città nella città, con tante chicche e attività tutte da vivere.

  • Madrid, che non ha proprio dei portici ma un mercato, il Mercado San Miguel per la precisione, dove il giorno di pioggia può trasformarsi in una vera e propria avventura gourmet, occasione perfetta per gustare le tipicità locali dal produttore al consumatore. Yummy!
  • Berlino. Anche in questo caso più che sotto i portici, cerca rifugio… sotto terra! Forse non sapevi che Berlino sotterranea è un luogo davvero interessante da scoprire: sottopassaggi, gallerie, percorsi guidati e tantissime curiosità per visitare la città da una prospettiva decisamente unica e, soprattutto, all’asciutto. Info: berliner-unterwelten.de ;

 

Hai visitato una di queste città? Prendi in considerazione l’idea di partecipare con i tuoi bambini ad uno dei Safari Urbani family di guppo o privati che organizzo insieme ad un gruppo di professionisti favolosi! E se invece ti serve una mano per organizzare la tua esperienza di viaggio rain & family friendly su misura in una delle città che ti ho suggerito sopra, contattami! La prima consulenza è free. 

 

Comments

Leave a comment